Caos parcheggi a Benevento:
tutto da rifare, si riparte da zero

di Paolo Bocchino

La sosta a pagamento ripiomba nel caos. Piazza Risorgimento, il piazzale in zona Tribunale, il parcheggio nei pressi dell'Inps e dell'Agenzia delle Entrate, così come lo stadio Vigorito, il terminal bus e il Seminario da oggi tornano a essere orfane di legittima gestione. È l'ennesimo colpo di scena nel travagliato iter di affidamento dei 1.791 stalli a pagamento posti a gara dal Comune da due anni senza riuscire a portare a termine la procedura.

L'ultimo capitolo in ordine di tempo lo ha scritto ieri il nuovo dirigente del settore Mobilità Maurizio Perlingieri, da poco subentrato nel ruolo al predecessore Andrea Lanzalone. Ed è proprio di Lanzalone il provvedimento ridotto in coriandoli ieri da Perlingieri con la determina di annullamento in autotutela della «Manifestazione di interesse per eventuale affidamento temporaneo della gestione dei parcheggi a pagamento».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 31 Agosto 2019, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP