Sagra del carciofo,
i sapori nella terra di San Pio

carciofi
di Donato Faiella

BENEVENTO - Oggi a Pietrelcina ci sarà la 41esima edizione della Sagra del carciofo. La degustazione del prelibato ortaggio, con caratteristiche organolettiche uniche, richiama nel paese natale di San Pio buongustai provenienti non solo da Benevento ma anche dalle province limitrofe. «La produzione dei carciofi – spiega Vincenzo Mastronardi, presidente della Pro Loco - ha avuto origine alla fine del 1800. Da allora è divenuta una coltura praticata con attenzione dai contadini locali. Con il passare del tempo le aziende agricole si sono adoperate per specializzarsi nella ricerca della qualità di questo gustoso e benefico frutto della terra sannita. Attualmente la diffusione non è ancora capace di soddisfare l’enorme richiesta del carciofo di Pietrelcina, eccellenza riconosciuta dagli esperti del settore. Studi di settore sul prodotto - aggiunge - sono stati condotti dalla facoltà di agraria della Federico II di Napoli e dall’Unisannio». «Spero – commenta Aldo Girardi, “deus ex machina” da molto tempo dell’evento – che il carciofo trovi nella tracciabilità della filiera e nella denominazione comunale fattori determinanti per aumentare il suo valore di mercato». L’iniziativa è organizzata dall’amministrazione comunale e Pro Loco con il patrocinio della Regione. La location dell’evento è, anche per questa 41esima edizione, il parco Colesanti. L’inizio della sagra è fissato alle 20,30, l’apertura della mostra mercato un’ora prima. La serata sarà allietata dal musicista Alessio Zollo.
Sabato 11 Maggio 2019, 02:30 - Ultimo aggiornamento: 13 Maggio, 06:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP