Cinghiali intorno alle case,
donna salvata da un giardiniere

Martedì 21 Aprile 2020 di Enrico Marra
cinghiale
Paura mista a incredulità ieri mattina alla periferia della città. Una 24enne mentre percorreva una strada privata che conduce a un terreno di sua proprietà, adiacente il Ponte Leproso e la chiesa di San Cosimo e Damiano, ha visto all’improvviso comparire tre cinghiali che le si sono avvicinati a pochissima distanza. La giovane, in preda al panico, ha iniziato a urlare, facendo intervenire il giardiniere di una villa, il cui perimetro è delimitato da un muro di recinzione, che le ha dato subito ospitalità, impedendo così che gli animali potessero raggiungerla. Richiamati dalle urla della donna sono intervenuti anche altri abitanti della zona. «Ci siamo muniti di zappe e di altri attrezzi agricoli - dice Gennaro De Luca, presidente del comitato di quartiere Pietà - e siamo riusciti ad allontanarli dalla zona. I cinghiali si sono dileguati raggiungendo l’adiacente fiume Sabato». Altri abitanti hanno dato l’allarme al 112 e sul posto è giunta anche una pattuglia di carabinieri forestali della sezione di Benevento. Al loro arrivo i cinghiali si erano già allontanati. I militari hanno anche perlustrato un tratto del fiume ma degli animali non c’era alcuna traccia. Non è la prima volta che in quella zona, e anche in altri quartieri della città, vengono segnalare presenze di cinghiali che seminano panico e danni. Presenze, anche di altri animali, che si stanno moltiplicando anche lungo le arterie stradali, complice la «serenità» regalata dal silenzio e dai flussi di veicoli quasi azzerati. Ultimo aggiornamento: 09:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA