CORONAVIRUS

Covid nel Sannio, record di contagi:
1800 nuovi casi, due morti

Mercoledì 12 Gennaio 2022 di Luella De Ciampis
Covid nel Sannio, record di contagi: 1800 nuovi casi, due morti

Record di contagi nel Sannio dove emergono 1800 positività in sole 24 ore. Il dato dei contagi è altissimo e allarmante perché un numero così elevato di casi in un solo giorno non è mai stato registrato nel corso della pandemia. Positivi in sensibile aumento, dunque, insieme ai pazienti in degenza al Rummo e ai decessi (ieri altri due) che da fine agosto sono saliti a 37. A fare da contraltare la campagna vaccinale che procede spedita con 5000 under 12 già vaccinati su 15000. L'ondata di contagi, dunque, non accenna a scemare in ambito provinciale. Nel report quotidiano della Protezione civile i nuovi casi arrivano a 1800, mentre i positivi sull'intero territorio regionale hanno raggiunto un'incidenza del 24% contro l'8,8% del 29 dicembre. Sono cifre da incubo, cui non si pensava si potesse arrivare vista l'enorme portata della campagna vaccinale e l'alta percentuale di persone immunizzate, soprattutto nel Sannio, dove la popolazione ha risposto con senso di responsabilità e con fiducia alla richiesta di vaccinarsi delle autorità sanitarie.

«I contagi nel Sannio dice il direttore generale dell'Asl Gennaro Volpe sono in linea con quelli nazionali e regionali e cominciano a destare qualche preoccupazione in più perché, nell'arco della settimana compresa tra il 25 dicembre e il primo gennaio, si sono quadruplicati, passando da un'incidenza di 220 a 852. La maggior parte dei positivi non ha sintomi oppure è paucisintomatica ma dobbiamo essere, comunque, molto attenti. Sicuramente, la riapertura delle scuole determinerà un ulteriore incremento dei casi che, speriamo, evolvano senza creare troppe difficoltà a chi si ammala».

Intanto, sono arrivati a 276 i contagi a San Giorgio del Sannio. Un incremento esponenziale dei casi che inserisce il centro sannita nell'elenco dei comuni più colpiti dalla quarta ondata della pandemia. Crescono i positivi anche a Morcone, che registra 88 contagi, quasi tutti nelle contrade. Circello riferisce di 49 positività, San Marco dei Cavoti di 157, Apice di 103, Telese Terme di 213, Cerreto Sannita di 62. Intanto, anche il comune di Santa Croce del Sannio è stato coinvolto dall'ondata Covid con 19 positività emerse nelle ultime ore. «L'unica arma che abbiamo a nostra disposizione continua Volpe è il vaccino. Per questo, fino al 31 gennaio, faremo in modo di inserire in piattaforma un numero molto alto di prenotazioni. L'obiettivo è di completare nell'arco di un mese la somministrazione delle terze dosi che sono già al 55%. Inoltre, abbiamo vaccinato il 30% dei bambini nella fascia di età tra i 5 e gli 11 anni e confidiamo di continuare a immunizzarne sempre di più». In quest'ottica a Dugenta è stato organizzato un open day vaccinale per bambini e adolescenti nella fascia di età tra i 5 e i 14 anni. Per il fine settimana è previsto un open day vaccinale per i ragazzi nella stessa fascia di età anche a Telese. Giornata nera anche al Rummo: due decessi e sette nuovi ricoveri in area Covid, dove hanno perso la vita due 87enni, uno di Paduli e l'altro di San Nicola Manfredi. Una situazione, quella dei ricoveri, in continua evoluzione, che ha fatto salire a 80 il numero dei posti letto occupati, nonostante i due decessi e quattro dimissioni.

Video

Sta procedendo a ritmi serrati l'attività vaccinale con la somministrazione di 4200 vaccini nei centri vaccinali del territorio: 1200 le dosi inoculate nell'hub della Pepicelli, dove c'è sempre la corsia privilegiata per chi deve fare al prima dose. Tuttavia, non è certo e per niente scontato che, con la dose booster si concluda la «saga» vaccinale perché l'azienda produttrice del vaccino Pfizer ha già annunciato che entro marzo potrebbe essere pronto un vaccino specifico per la variante Omicron che sarà efficace anche contro altre varianti. Contestualmente, si moltiplicano le iniziative messe in atto dalle amministrazioni comunali per consentire agli studenti di ricominciare la scuola in sicurezza. Il comune di San Giorgio del Sannio ha promosso una campagna di screening gratuito in modalità drive-in per la giornata di giovedì. Stamattina, dalle 8,30 nel centro operativo comunale della protezione civile di Apice, è previsto uno screening in modalità drive-in, destinato agli alunni della scuola dell'infanzia, elementare e media dell'Ic Falcetti, proprio a causa dell'incremento dei casi. Negli ultimi giorni, sta scemando la corsa ai tamponi nelle farmacie e nei centri diagnostici, mentre continua a essere presa d'assalto la sede del dipartimento di prevenzione dell'Asl di via Mascellaro dove l'attività di testing in drive-in procede senza sosta. Per migliorare l'offerta e consentire alla popolazione spazi più ampi per effettuare i tamponi, Volpe si sta adoperando per riaprire il Palatedeschi, usufruendo della collaborazione dell'Esercito. Non è escluso che, nelle prossime ore, sarà presa una decisione definitiva in tal senso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA