Dehors e gazebo,
altri dissequestri a Benevento

dehors
di Gianni De Blasio

BENEVENTO - Dopo il «Café Le Trou», ecco altri cinque dissequestri. Tutti disposti dal Collegio del Riesame del Tribunale di Benevento, composto dalla presidente Simonetta Rotili e dai componenti Maria Di Carlo e Francesca Telaro. Agli esercenti (in totale 14), la Procura aveva contestato di non aver ottemperato alle prescrizioni e al successivo divieto di prosecuzione dell’attività di somministrazione di bevande e alimenti nello spazio antistante l’esercizio commerciale, intimato con diffida ad effetto immediato del Comune di Benevento del 25 ottobre 2018, diffida derivante dalla mancata osservanza delle prescrizioni dettate dalla Soprintendenza. I legali hanno eccepito, tra l’altro, la vigenza dei vincoli. Uno degli avvocati ha fatto notare che si limiterebbe alla sola Chiesa di Santa Sofia, anzi, lo stesso Campanile non sarebbe sottoposto ad alcun vincolo. Il dissequestro riguarda i dehors del Bar Massimo di via Perasso (avvocato Sergio Rando), Bar Aloha e Bakery Cafè, entrambi localizzati al corso Garibaldi (avvocato Antonio Leone), così come il Bar del Corso (avvocato Nazzareno Lanni), Bar Penelope in via Gregorio VIII (avvocato Mario Palmieri). 
Mercoledì 13 Febbraio 2019, 07:24 - Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio, 06:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP