«Un depuratore per Benevento»,
l'appello della Lonardo a Costa

La senatrice di Forza Italia Sandra Lonardo, con un intervento di fine seduta in aula al Senato, ha lanciato ieri un accorato appello al ministro Costa affinché la città di Benevento possa finalmente avere un depuratore, di cui è priva. «Premesso che - spiega - il Comune e la Regione, d'intesa col commissario di governo Rolle, hanno posto in essere tutte le azioni e tutti gli investimenti possibili; premesso, altresì, che al sindaco attuale, appena insediatosi, è stato consegnato pure  un avviso di garanzia da parte della locale magistratura, senza che questi avesse alcuna responsabilità in merito, responsabilità che invece sarebbe tutta da addebitare alle inefficienze delle amministrazioni che si sono succedute nel tempo, sulle quali, stranamente, non grava nessuna ipoteca giudiziaria, pur essendo molto inadempienti». «Premesso, inoltre, - prosegue - che il sindaco e il governo regionale hanno recuperato fondi (12 milioni), finiti in perenzione (cioè persi per incapacità); chiedo al ministro Costa se intenda tener fede a quanto da lui dichiarato e stabilito in una apposita riunione presso il ministero, alla presenza dei rappresentanti istituzionali del comune di Benevento e del commissario Rolle, di assegnare 20 milioni di euro per la costruzione del depuratore e consegnarlo alla nostra comunità».

«Chiedo, infine, - conclude - quando eventualmente questo avverrà, essendo già passati alcuni mesi dalla sua promessa e dalle garanzie date alla città».
Mercoledì 31 Luglio 2019, 11:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP