Detenuto minorenne tenta suicidio in cella
bevendo ammorbidente: salvato dagli agenti

Lunedì 3 Febbraio 2020
Scongiurata l’ennesima tragedia nel carcere minorile di Airola. La notizia è del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. Spiega Donato Capece, segretario generale: « La Polizia penitenziaria ha salvato dal gesto inconsulto un detenuto del Napoletano che aveva ingerito dell’ammorbidente del bucato. Il pronto intervento dei poliziotti penitenziari, che hanno posto in essere al meglio le manovre di primo soccorso, hanno salvato la vita al ragazzo. Gli agenti lo hanno fatto vomitare, consentendo così di sputare tutto ciò che aveva bevuto. Successivamente è intervenuta la Guardia medica e, per precauzione, il detenuto è stato portato al Pronto soccorso di Benevento. Il personale in servizio, dunque, ha prontamente sventavo il grave atto posto in essere con grande professionalità , strappando da morte certa il detenuto». © RIPRODUZIONE RISERVATA