Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Fase 2 a Benevento, Mastella avverte:
«Pronto a chiudere corso Garibaldi»

Lunedì 4 Maggio 2020 di Paolo Bocchino
mastella
«Il difficile inizia adesso». Clemente Mastella ne è convinto e non ha alcuna voglia di cedere alla facile euforia. «Il ripristino di una quasi normalità che porterà molti a ritenere che l’inverno della nostra vita sia finito e il ritorno massiccio dei nostri familiari dal nord, è una miscela esplosiva» ha allertato ieri il primo cittadino alla vigilia dell’attesa fase due. La riconquista di significative fette di libertà, dagli spostamenti individuali ancorché protetti da mascherina alla riapertura dei bar, può rappresentare un’insidia ammaliante: «Già nei giorni scorsi ho notato un rilassamento immotivato» spiega Mastella. Che non si limiterà alla semplice osservazione: «Utilizzerò le leve di cui dispongo - mette in guardia - Se ci saranno assembramenti chiuderò quell’area nella quale la mancanza di autodisciplina potrebbe creare scintille virali pericolose». Senza alcuna zona franca: «Sono pronto a chiudere anche corso Garibaldi se dovessi verificare la tendenza a ricadere in comportamenti che al momento non possiamo consentirci. Non è ancora tempo di passeggiate mano nella mano, per intenderci, o di lunghe chiacchierate tra amici. Dobbiamo avere la stessa encomiabile consapevolezza mostrata fin qui dalla gran parte dei cittadini beneventani. Torniamo alla normalità, ma a piccoli passi. Riaprirò la villa comunale a partire da mercoledì - anticipa Mastella - La fruizione però sarà necessariamente contingentata. Nessuna possibilità di utilizzare le giostrine».
© RIPRODUZIONE RISERVATA