Sannio, frana sulla Provinciale 27:
«Strada pericolosa, intervenire subito»

Mercoledì 13 Gennaio 2021 di Michelangelo De Nigris

«Strada pericolosa, sembra bombardata, adesso anche una notevole frana». Non c'è proprio pace per la strada provinciale 27, l'arteria che collega Benevento con Apice Nuova. A denunciarlo, questa volta, è l'associazione «Centro Servizi Consumatori». «Frane, buche e asfalto dissestato su tutta la provinciale 27 - si legge ancora nel documento di Michele Mesisca, presidente della stessa associazione - che collega il capoluogo con Apice, rendono la strada pericolosa per la circolazione delle automobili». «A circa 500 metri dal centro abitato continua la nota il fondo strada si è abbassato notevolmente formando per tutta la larghezza della carreggiata un dente di quasi 10 centimetri scrive il presidente Mesisca . Il pericolo per chi vi transita è paragonabile a un suolo bombardato. Evidentemente esiste un problema di drenaggio dei terreni». L'associazione «Centro Servizi Consumatori» ha inviato anche una lettera/diffida alla Provincia, chiedendo «l'immediato intervento affinché si provveda all'immediato ripristino della normale viabilità, eliminando ogni rischio di incidenti, per i cittadini».

La provinciale 27 era stata già al centro, nei giorni scorsi, di un'altra polemica. A sollevarla era stata il Comune di Apice con un esposto da parte del responsabile della polizia municipale, Antonio De Bellis che, in una nota inviata alla Provincia. «Non possiamo assolutamente stare in silenzio vedendo che soldi pubblici vengono letteralmente buttati al vento», aveva scritto. E sulla problematica della provinciale 27 è intervenuto direttamente il presidente della Provincia, Antonio Di Maria. «Sul dissesto verificatosi lungo la strada provinciale collegante Benevento ad Apice ha sottolineato il massimo esponente della Rocca dei Rettori - il settore tecnico mi ha informato sulla situazione venutasi a creare lungo l'arteria collegante Benevento ad Apice in prossimità di Apice nuova. La fenditura trasversale alla carreggiata impone un attento monitoraggio e un immediato intervento per assicurare le condizioni di sicurezza nella mobilità. I tecnici sono al lavoro per appurare le cause. Credo vi sia una correlazione con le intense e prolungate precipitazioni di questi ultimi giorni. Ho dato subito disposizioni perché, come suggerito dai responsabili della viabilità, sia garantita la percorrenza dell'arteria con un intervento provvisorio; ma è evidente che lo stesso deve essere accompagnato da una indagine per accertare le cause del fenomeno».
 

Ultimo aggiornamento: 11:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA