Qualità dell'aria, è incubo smog:
Benevento fa appello a Costa

di Gianni De Blasio

«Sino ad ora non ci sono novità. Siamo fermi alle assicurazioni, alle promesse di disponibilità ma, nonostante le note del Comune e i solleciti, non siamo stati convocati». Così, il sindaco Clemente Mastella a proposito dell'incontro richiesto al ministro Costalo scorso 11 febbraio sull'inquinamento dell'aria e la questione depuratore. Problematiche già prospettate alcune settimane fa all'esponente del governo che a Mastella aveva così risposto: «Quello della depurazione è un problema che attanaglia mezz'Italia. Come sapete siamo in infrazione, c'è un commissario straordinario e poi come punto di riferimento c'è il Ministero. So che Comune di Benevento e Regione hanno una certa disposizione di risorse, il Ministero ha nei fondi di Sviluppo e Coesione ulteriori risorse. Per poter fare la depurazione c'è bisogno di accordi di programma tra gli Enti (Comune, Regione, Stato) e per questo dico che vi mettiamo a disposizione la struttura commissariale, le risorse ci sono, ma vanno a rendicontazione. Di studi di fattibilità ne è piena l'Italia, servono progetti».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 4 Marzo 2019, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP