«Sono un poliziotto, paga o invio
le tue foto con prostitue a casa»

di Antonio N. Colangelo

0
  • 174

Fingeva di essere un poliziotto e fotografava clienti di prostitute per poi ricattarli e farsi consegnare del denaro. E così ieri ad Annio De Luca, cinquantaduenne beneventano, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine, la Squadra mobile ha notificato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip su richiesta della Procura della Repubblica di Benevento. Estorsione continuata e falsità materiale commessa da privato le accuse mosse nei confronti dell'uomo che soltanto cinque giorni fa era stato condannato a 3 anni e 8 mesi sempre per estorsione e tentata estorsione, e che al momento della notifica era già nel carcere di Capodimonte per scontare la pena. I reati contestati risalgono al periodo tra marzo e agosto dell'anno scorso, quando, stando alla ricostruzione degli inquirenti, De Luca si appostava nei dintorni del Rione Ferrovia, individuava e scattava foto ai frequentatori di prostitute per poi avvicinarli spacciandosi per un agente in borghese.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 22 Maggio 2019, 09:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP