La prof accoltellata in classe «donna dell'anno» in Campania

Giovedì 10 Gennaio 2019
«Alla professoressa Franca Di Blasio quale segno di gratitudine per il coraggio mostrato in occasione dell’aggressione subita da uno studente e per l’esemplare dedizione nel contribuire alla formazione delle giovani generazioni. È anche per la Regione Campania la “Donna dell’Anno 2018” perché icona della lotta di tante donne che si battono per la libertà, il rispetto e la democrazia». Così il governatore Vincenzo De Luca ricevendo a Palazzo Santa Lucia, insieme al consigliere, Erasmo Mortaruolo e all’assessora alle Pari Opportunità, Chiara Marciani, la docente di Montesarchio Di Blasio, sfregiata in viso con un coltello da un alunno nell’istituto di Santa Maria a Vico dove insegna. Presenti anche il marito, il sindaco di Montesarchio, Franco Damiano, e l’assessora Morena Cecere. De Luca ha omaggiato la docente di una pergamena: «Ho voluto che la Regione confermasse la sua vicinanza a una donna coraggiosa, il cui atteggiamento, di fronte all’aggressione subita, è stato di grande responsabilità formativa ed educativa. È un grande esempio per la nostra società». «La storia – dice Mortaruolo – mi ha colpito molto ed è per questo che voluto condividere con il presidente De Luca il desiderio di tributare un riconoscimento simbolico all’impegno e all’amore profusi dalla sannita Di Blasio e con lei alle tante donne che si battono per la libertà, il rispetto, la democrazia! È la professoressa simbolo della formazione, dell’educazione e del rispetto che caratterizzano tanti campani». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA