La prof accoltellata in classe «donna dell'anno» in Campania

«Alla professoressa Franca Di Blasio quale segno di gratitudine per il coraggio mostrato in occasione dell’aggressione subita da uno studente e per l’esemplare dedizione nel contribuire alla formazione delle giovani generazioni. È anche per la Regione Campania la “Donna dell’Anno 2018” perché icona della lotta di tante donne che si battono per la libertà, il rispetto e la democrazia». Così il governatore Vincenzo De Luca ricevendo a Palazzo Santa Lucia, insieme al consigliere, Erasmo Mortaruolo e all’assessora alle Pari Opportunità, Chiara Marciani, la docente di Montesarchio Di Blasio, sfregiata in viso con un coltello da un alunno nell’istituto di Santa Maria a Vico dove insegna. Presenti anche il marito, il sindaco di Montesarchio, Franco Damiano, e l’assessora Morena Cecere. De Luca ha omaggiato la docente di una pergamena: «Ho voluto che la Regione confermasse la sua vicinanza a una donna coraggiosa, il cui atteggiamento, di fronte all’aggressione subita, è stato di grande responsabilità formativa ed educativa. È un grande esempio per la nostra società». «La storia – dice Mortaruolo – mi ha colpito molto ed è per questo che voluto condividere con il presidente De Luca il desiderio di tributare un riconoscimento simbolico all’impegno e all’amore profusi dalla sannita Di Blasio e con lei alle tante donne che si battono per la libertà, il rispetto, la democrazia! È la professoressa simbolo della formazione, dell’educazione e del rispetto che caratterizzano tanti campani». 
Giovedì 10 Gennaio 2019, 23:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP