CORONAVIRUS

Madonna della Libera,
il virus non ferma la fede

Martedì 8 Settembre 2020 di Jusy Iuliano
madonna della libera
Nulla ferma la devozione del popolo di Moiano per la Madonna della Libera. Nemmeno l’emergenza Covid. La natività di Maria è stata festeggiata con una messa celebrata dal vescovo, don Mimmo Battaglia. Le sue parole hanno riempito la chiesa di San Pietro Apostolo e sono state un inno all’importanza della preghiera, alla forza di affrontare le difficoltà. «Dar credito a Dio è la vera beatitudine», ha detto don Mimmo, che si è soffermato sulla «grazia degli incontri» e sul «bisogno di raccontarci, confidarci, comunicare e condividere». Il vescovo ha invitato a riflettere sull’incontro tra la Madonna ed Elisabetta, «in cui è scritta l’arte del dialogo, delle vere relazioni: avvicinarsi, salutare, fare il primo passo, ricucire gli strappi, far viaggiare parole di pace tra le persone». E poi benedire, cioè dire bene. «Se non lo facciamo non saremo mai felici». Don Mimmo ha parlato dell’amore che «ha sempre il senso del miracolo» e di «gratitudine, cura e difesa per ogni vita». Finita la messa, i fedeli hanno salutato la Madonna nel rispetto delle norme anti-Covid. A scandire il tempo canti popolari e preghiere.Ultimo aggiornamento: 9 Settembre, 06:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA