Napoletano tuffa un'anziana
nel Sannio: scoperto e arrestato

Mercoledì 5 Febbraio 2020
I Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita e della Stazione di Amorosi hanno eseguito un'ordinanza emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari, su richiesta della Procura della Repubblica di Benevento, che ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un italiano residente a Napoli, gravemente indiziato del reato di truffa ai danni di persona anziana.

Dalle indagini è risultato che l'arrestato ha fermato l'anziana donna mentre si stava recando al mercato rionale e si è presentato come un amico del figlio che lo aveva incaricato di effettuare la consegna di un computer. Quindi, ha contattato un suo complice che, fingendo di essere il figlio della vittima, le chiedeva di prendere in consegna il computer e di pagarlo. Successivamente, ha fatto salire la donna a bordo della sua autovettura e recatosi presso la sua abitazione, le ha consegnato il pacco, ricevendo la somma di mille euro in contanti quale corrispettivo.

Solo successivamente, l'anziana donna, contattando il figlio, si è accorta di essere stata raggirata. All'interno del pacco vi era un telefono ed un apparecchio bluetooth. Attraverso la testimonianza della donna e all'acquisizione delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza installate lungo le strade cittadine nel Comune di Amorosi si è risaliti al colpevole del raggiro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA