Nomine sanità, chiesti due anni
e otto mesi per l'ex ministro Mastella

4
  • 212
Due anni e otto mesi di reclusione per corruzione e tentativo di corruzione: è la richiesta di condanna avanzata oggi al termine della requisitoria dal pm di Napoli Ida Frongillo nei confronti del sindaco di Benevento Clemente Mastella, all'epoca dei fatti ministro della Giustizia.

Il processo, davanti alla quarta sezione del Tribunale di Napoli, riguarda presunte irregolarità nelle nomine nel settore sanità che nel 2008, quando l'inchiesta era condotta dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, portò all'emissione di una serie di ordinanze cautelari e avvisi di garanzia. Il pm ha chiesto anche le condanne di Carlo Camilleri, ex consuocero di Mastella (due anni e otto mesi), e degli ex assessori regionali Udeur Andrea Abbamonte e Luigi Nocera (due anni).

È stata chiesta la prescrizione per Sandra Lonardo Mastella, ex presidente del consiglio regionale della Campania. Tra le accuse che erano contestate a Mastella anche una presunta concussione nei confronti di Antonio Bassolino, all'epoca presidente della Regione, che sarebbe stato indotto a nominare all'Asi di Benevento una persona indicata dall'esponente politico beneventano. Una circostanza negata tuttavia da Bassolino che ha negato di aver ricevuto pressioni.
Mercoledì 8 Febbraio 2017, 19:57 - Ultimo aggiornamento: 08-02-2017 20:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-02-14 12:54:36
il dilemma storico: chi è più condannabile , lui o tutti coloro che l'hanno votato ? In questo dilemma amletico si raffigura il fallimento epocale del Sud e del perchè le tre multinazionali del crimine hanno trovato terreno fertile. tutto questo siamo noi !
2017-02-08 22:00:34
buttate le chiavi
2017-02-08 21:51:33
indagato e premiato sindaco che mazzzzzz
2017-02-08 21:43:53
Incombe la prescrizione. Ma dopo nove anni ci auguriamo che arrivi la condanna, perchè hanno rovinato e continuano a rovinare la politica italiana. Politica pensata, ed usata, solo ed esclusivamente per la propria famiglia, parenti, amici, e amici degli amici. Oggi benevento è una delle province più arretrate d'italia, chi ha avuto responsabilità politiche per 40 anni , a benevento e in italia, ha gravi responsabilità. Seguendo un poco questa vicenda mi auguro che arrivi una condanna per far giustizia su quello che è stato il modo di intendere la politica. Uno scorno.

QUICKMAP