Benevento, pace fiscale e Tari:
ok in Consiglio tra le tensioni

di Gianni De Blasio

Un consiglio tra dimissioni richieste (scritte ma non sottoscritte) e altre date (ma per scherzo). Queste ultime, da parte del sindaco Mastella che, a conclusione di una seduta convulsa e a tratti caotica, con ripetute fibrillazioni all'interno della maggioranza, ha sorpreso tutti affermando: «Alla luce di quanto verificatosi, non posso che rassegnare le dimissioni». Momento di gelo, qualche consigliere è sbiancato. Poi, Mastella ha aggiunto: «Vi ricordo che è il primo aprile». Insomma, solo un pesce d'aprile. Pur se il primo cittadino, stavolta parlando seriamente, aveva in precedenza ammonito che la sua pazienza non è infinita e che, se la maggioranza non ritroverà coesione, di certo non rincorrerà questo o quel consigliere, ne prenderà atto già in occasione del voto sul bilancio la prossima settimana.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 2 Aprile 2019, 09:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP