Legionella in piscina, chiuso l'impianto. Polemiche sui tempi

Martedì 15 Ottobre 2019 di Daniela Parrella
piscina
BENEVENTO - Legionella al Green Park: il sindaco ordina la chiusura dell’impianto comunale. La struttura sportiva polivalente di San Giovanni di Ceppaloni, da ieri mattina, è chiusa alla balneazione in quanto i risultati di alcuni rilievi fatti dall’Arpac di Salerno per conto dell’Asl di Benevento hanno dato esito positivo in merito alla presenza della «legionella pneumofila» in alcuni punti dell’impianto idrico. L’azienda sanitaria di Benevento, giovedì scorso, ha provveduto a inviare la nota al Comune di Ceppaloni invitando il sindaco, in via cautelativa, a emettere ordinanza di chiusura dell’impianto e a sollecitare il gestore alla bonifica dello stesso. Il sindaco Ettore De Blasio ha firmato l’ordinanza il giorno successivo alla nota dell’Asl, ossia venerdì. Ma la stessa è stata notificata ieri mattina al gestore della struttura Aldo Calandro. Polemica la minoranza consiliare. «L’ordinanza è di venerdì - dicono i consiglieri di Cittadinanza Attiva, Stefania Pepicelli, Elio Fiorillo, Angelina Caliendo, Emilio Imbriani – ma non è stata resa pubblica né tantomeno è stata avvisata la popolazione al fine di tutelarne la salute visto che molte persone frequentano la struttura comunale. Stamattina (ieri, ndr) abbiamo chiesto l’intervento del prefetto per ragioni di salute pubblica visto che la struttura è ancora aperta». 
Claudio Cataudo, vicesindaco del Comune e medico di professione, preferisce non parlare della polemica ma soffermarsi sulla questione sanitaria. «Non bisogna creare allarmismi: coloro che frequentano la struttura devono prestare attenzione a episodi di stati febbrili, tosse e dolori muscolari. Nel caso si manifestassero, bisogna rivolgersi al medico curante per la terapia del caso». Nella mattinata di ieri però il Green Park ha chiuso, provvedendo ad avvisare gli abbonati che per «motivi tecnici» i corsi di nuoto e le varie attività sono state sospese. © RIPRODUZIONE RISERVATA