Raccolta differenziata,
fioccano ricorsi anti-multe

di Paolo Bocchino

Fioccano le multe ma anche i ricorsi cominciano ad arrivare sulle scrivanie del Comune. I controlli sulla corretta esecuzione del deposito rifiuti in città è al centro di un deciso giro di vite resosi necessario per arginare la piaga dei conferimenti abusivi. Asia e polizia municipale hanno dato vita a una task force che ha dapprima acceso i riflettori sull'abbandono di bustoni, ingombranti, scarti di edilizia e persino di amianto. Dall'inizio dell'anno le verifiche si sono intensificate anche su utenze commerciali e residenziali con un calendario di sopralluoghi domiciliari che ha già messo a segno un consistente numero di sanzioni. I report stilati dalla municipalizzata e dal Nucleo ambientale dei vigili parlano di 240 controlli a gennaio e nei primi giorni di febbraio tra abitazioni private, stabili condominiali, uffici, attività commerciali. Senza lasciare indenni le sedi istituzionali e i presìdi scolastici. Visite che in numerosi casi hanno lasciato un segno tangibile del proprio passaggio: sono 70 i verbali di accertamento già emessi dagli uffici della municipale all'indirizzo dei trasgressori a vario titolo sanzionati per il cattivo rapporto dimostrato nei confronti della differenziata.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 18 Febbraio 2019, 10:26 - Ultimo aggiornamento: 18-02-2019 11:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP