Rapina ad anziani finita in tragedia,
rinviato a giudizio il bandito

di Enrico Marra

Rinviato a giudizio Paolo Spitaletta, il 49enne di Tocco Caudio accusato di rapina, omicidio preterintenzionale e porto d'arma in luogo pubblico. Il reato di omicidio preterintenzionale è legato agli sviluppi tragici della rapina avvenuta a Montesarchio il 10 aprile del 2018. Giovanni Parente, 83 anni, fu aggredito, malmenato e colpito con un pugno. Nella colluttazione l'uomo cadde a terra e riportò ferite di una gravità tale da farlo morire in ospedale dopo quindici giorni di agonia. La decisione del rinvio a giudizio è stata adottata ieri mattina dal Gup Giuliana Giuliano, presenti i difensori dell'imputato Antonio Leone e Enza Falco, oltre al pubblico ministero Assunta Tillo. La prima udienza è fissata davanti alla Corte di Assise per il 25 giugno, presidente Sergio Pezza.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 6 Aprile 2019, 12:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP