Rapina in villa a Ceppaloni,
​torna l'allarme nel Sannio

Martedì 8 Settembre 2020 di Daniela Parrella

Tre fucili, due pistole, gioielli in oro e denaro: questo il bottino di un furto in località Trocchia a Beltiglio di Ceppaloni. A farne le spese un pensionato 79enne, Carmine Spagnuolo, con la passione per la caccia: di qui la presenza delle armi in casa, legalmente detenute. Il raid è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, mentre l'anziano dormiva: solo per caso e per fortuna non si è accorto dei malviventi che si erano introdotti in casa. Gli stessi, per agire indisturbati, hanno pensato di chiudere a chiave la porta che separa la zona «notte» da quella «giorno» dell'abitazione, così anche se l'anziano si fosse svegliato, avrebbero comunque avuto tutto il tempo di scappare senza essere visti.

LEGGI ANCHE Incendio a San Lorenzello: in fiamme ettari di vegetazione

Il colpo è stato verosimilmente messo a segno da una banda con più componenti, perché hanno agito in modo veloce e setacciando quasi tutte le stanze, tralasciando ben poco. Un amaro risveglio per il padrone di casa, il mattino successivo. Ha trovato la porta per accedere alla zona giorno bloccata dall'interno e, passato il primo momento di sorpresa, ha poi notato che la finestra al piano terra era spalancata: a quel punto ha capito che durante la notte, purtroppo, aveva ricevuto visite sgradite. Ha quindi dato l'allarme ai carabinieri della Stazione di Ceppaloni, che sono intervenuti immediatamente. È ancora in corso l'inventario per stabilire quanto effettivamente sia stato portato via, oltre agli oggetti già individuati e al denaro.

Dunque dopo un periodo di tregua le cronache ceppalonesi registrano un nuovo furto nelle abitazioni. È il caso di ricordare che lo scorso anno sono state tante le denunce per furto sul territorio comunale. Di solito le sgradite visite avvenivano nel tardo pomeriggio, per depistare e «mimetizzare» meglio i rumori provocati. Stavolta, invece, i ladri hanno preferito la tarda serata, quando il proprietario era già a letto e dormiva.

LEGGI ANCHE Altri tabaccai nel mirino: doppio colpo notturno 

Malviventi in azione anche ad Apollosa, dove c'è stato un tentativo di furto, poi diventato una rapina impropria. Un pomeriggio domenicale non proprio tranquillo, quello per una coppia quarantenne che vive in località Epitaffio. Qui, una banda composta da 4 uomini, presumibilmente di nazionalità straniera, si è introdotta nell'abitazione con l'intento di portare via oggetti di valore e denaro. Ma hanno dovuto fare i conti con i proprietari, insospettiti dai rumori provocati dagli «ospiti» in casa. Immediata e vivace la reazione della coppia: si è gettata all'inseguimento della banda, che in un primo momento, armata di bastoni, ha reagito sferrando alcuni colpi per cercare di fermare i coniugi. Poi i malviventi hanno desistito e sono fuggiti all'esterno dove un quinto complice li attendeva in auto. Sono riusciti, in ogni caso, a portare via alcuni oggetti in oro. In corso le indagini per risalire all'identità dei cinque.

© RIPRODUZIONE RISERVATA