Risse, raid vandalici e furti:
riesplode l'emergenza movida

di Enzo Napolitano

Paese di nuovo scosso dopo l'ennesimo episodio di movida violenta in piazza Vittoria. Nell'ampio spazio aperto frequentato dai giovani soprattutto nei weekend c'è stato un fuggi fuggi generale, dopo che, al termine di una discussione per futili motivi tra due gruppi di giovani, sembrava profilarsi la rissa. Secondo quanto raccontato dai presenti era da poco trascorsa la mezzanotte quando una decina di giovani, raccolte in due gruppi contrapposti poco distanti l'uno dall'altro, ha cominciato a scambiarsi epiteti e insulti in un crescendo sempre più animate. Solo l'intervento di alcuni presenti, che sono riusciti a riportare i due gruppi alla moderazione, ha evitato che le tensioni potessero degnerare in rissa. Ci sarebbero stati comunque degli spintoni che hanno indotto gran parte dei giovani presenti in piazza a allontanarsi precipitosamente.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 18 Febbraio 2019, 10:27 - Ultimo aggiornamento: 18-02-2019 11:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP