Auto distrutta dalle fiamme, torna l'incubo roghi notturni

auto incendiata
di Enrico Marra

BENEVENTO - Nuovo rogo l’altra notte al rione Libertà. Le fiamme hanno distrutto una Fiat Multipla alimentata a gas, che la proprietaria, una donna di 49 anni, aveva parcheggiato in via Ferrara, nei pressi della sua abitazione, qualche ora prima. I vigili del fuoco del comando provinciale sono stati allertati dalle telefonata di una donna, poco dopo l’una. Quando hanno raggiunto il rione c’erano già dei volontari impegnati nel tentativo di domare le fiamme. Sul posto anche una pattuglia di poliziotti della Squadra Volante, che ha raggiunto via Ferrara, strada non distante dallo stadio. I vigili hanno spento le fiamme, ma l’auto è andata praticamente distrutta. I poliziotti hanno iniziato i primi accertamenti sul posto ascoltando la donna che non ha saputo fornire spiegazioni su quanto era accaduto. Si è limitata a sostenere di non aver ricevuto minacce. Gli accertamenti sono poi proseguiti in mattinata, con l’apporto anche del personale della Squadra Mobile. Sul posto non sono stati rinvenuti contenitori con liquido infiammabile, ma è privilegiata l’ipotesi della matrice dolosa. 
Il nuovo rogo si aggiunge agli altri. Ben sette le auto incendiate nell’ultimo mese e mezzo in città, e tutte nelle vie del rione Libertà. Roghi ai quali vanno aggiunti quelli che hanno distrutto un negozio di parrucchiere a Cretarossa e due locali dell’ospedale «Rummo». Troppi, insomma, i roghi dolosi per non far scattare l’allarme. Un susseguirsi di incendi inquietante, che crea allarme e apprensione sebbene gli obiettivi spesso, e con esso dunque i moventi, siano diversificati.
Venerdì 9 Febbraio 2018, 01:00 - Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio, 22:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP