Doppio rogo nella Valle Caudina,
torna l'allarme sicurezza

rogo
di Vincenzo De Rosa

BENEVENTO - Brucia la Valle Caudina. Nella notte tra domenica e lunedì sono i centri di Bucciano e Montesarchio a dover fare i conti con gli incendi che hanno distrutto due vetture e un container adibito a spogliatoio e posizionato nei pressi di un campo di calcetto. Tanto lavoro per i caschi rossi dei vigili del fuoco del distaccamento di Bonea, chiamati a domare le fiamme e a limitare così il più possibile i danni. E tanto il lavoro anche per la compagnia carabinieri di Montesarchio che ha avviato le indagini del caso per scoprire dinamiche ed eventuali responsabilità. Episodi che però, proprio a partire dalle prime ricostruzioni, sembrerebbero avere dinamiche e cause diverse. Difficile escludere il dolo nell’incendio delle due auto, una Lancia Lybra e una Alfa Romeo 147, parcheggiate in via Caselle a Bucciano, in una zona periferica del centro caudino ed al confine con il Comune di Moiano. 
Lunedì 10 Dicembre 2018, 22:55 - Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre, 06:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP