S. Agata, De Luca apre sul Polo Oncologico "tagliato"

Mercoledì 27 Luglio 2016
S. Agata, De Luca apre sul Polo Oncologico "tagliato"

S. AGATA DEI GOTI - «Bisogna apportare modifiche ad alcuni provvedimenti del commissario ad acta Joseph Polimeni, in particolare per quanto riguarda la questione del programmato Polo oncologico pluriterrritoriale dell’ospedale di Sant’Agata dei Goti (BN)». Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha citato espressamente il singolare caso del «Sant’Alfonso», con l’abrogazione commissariale dell’istituzione del Polo, durante il suo intervento conclusivo della seduta di consiglio regionale di ieri sul sistema sanitario regionale. Dopo i vari interventi che hanno sottolineato le criticità del Piano ospedaliero regionale e la conclamata necessità di dover uscire al più presto dallo stato di commissariamento per la sanità, l’attenzione si è concentrata sulla necessità di salvaguardare la programmata riallocazione dell’ospedale «Sant’Alfonso» in Polo oncologico. Il consigliere Mino Mortaruolo ha depositato in merito un documento, sostenuto anche dalle firme dei capigruppo Mario Casillo (Pd), Maria Ricchiuti (Udc), Francesco Borrelli (Verdi) e di Enzo Maraio (Psi). Sull'argomento intervento del consigliere regionale Giampiero Zinzi che già aveva effettuato un pressing su De Luca.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche