Salvini a Benevento «senza mascherina»,
spedite le multe a otto dirigenti della Lega

Giovedì 10 Settembre 2020

Matteo Salvini ma non solo. La lista degli esponenti leghisti multati per non aver indossato la mascherina è lunga e comprende lo stato maggiore che ha seguito il leader nella sua puntata in città il 25 agosto. Sono 8 i verbali spediti dalla polizia municipale. Destinatari, oltre al senatore, il deputato canturino Nicola Molteni, commissario regionale del partito, i parlamentari campani Gianluca Cantalamessa e Pina Castiello, il segretario provinciale Luca Ricciardi. Altre tre contestazioni sono state indirizzate ad attivisti beneventani. Tutti finiti nel mirino del comandante Fioravante Bosco, su input del sindaco Mastella, che ha ricostruito la catena delle responsabilità sulla base di documentazione video-fotografica visionata dopo l'appuntamento che vide il leader leghista protagonista di un bagno di folla in via Traiano con il tradizionale punto selfie.
 

Video

Scene abituali per il «Capitano» che mal si conciliano con le misure anti contagio varate dal Governo, in particolare con la ordinanza 16 agosto del ministro della Salute Speranza che ha introdotto l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto dalle 18. Per tutti conto da 400 euro con sgravio a 280 euro se il versamento avverrà entro 30 giorni. In caso contrario i multati si vedranno arrivare una nuova comunicazione da Benevento, questa volta con importi raddoppiati. Indenni invece i rappresentanti di Potere al Popolo che contestarono i leghisti. Secondo la ricostruzione dei vigili nelle foto compaiono con la mascherina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA