Anche San Pio nel mercato del falso:
l'allarme della diocesi su Facebook

san pio
di Emilio Spiniello

Padre Pio «contraffatto». Una comunicazione di servizio insolita dell’ufficio diocesano per le comunicazioni sociali della diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti, retta dal vescovo Domenico Battaglia, per mettere in guardia i cittadini. Lo strano avviso, apparso sui canali Facebook, riguarda la truffa di alcuni venditori di calendari di San Pio. Infatti, sono arrivate già diverse segnalazioni di individui che stanno percorrendo in lungo e in largo l’intero territorio diocesano, presentandosi a domicilio a nome e per conto delle locali parrocchie. Il loro obiettivo è quello di truffare i fedeli con la vendita dei calendari e degli oggetti raffiguranti il noto santo. La loro truffaldina proposta di acquisto ha messo in allerta molti cittadini, i quali fin da subito hanno avvertito i propri parroci. Si è mossa la diocesi, che ha inteso informare la cittadinanza della completa estraneità rispetto a questa iniziativa non autorizzata, rivelatasi soltanto un modo per spillare quattrini a ignare persone. Nel contempo, tutta la popolazione è stata invitata a prestare la massima attenzione verso questo nuovo tentativo di truffa ai danni degli anziani e dei soggetti più deboli. Dal palazzo vescovile invitano a diffidare da certe richieste ed eventualmente segnalare strani movimenti chiamando prontamente le forze dell’ordine. Dopo la «truffa del resto» e quella dello «specchietto», un’altra subdola tecnica di vendita di intrepidi impostori che se ne inventano a bizzeffe.
Martedì 5 Febbraio 2019, 06:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP