Scarichi fuorilegge nel Calore:
il fiume diventa rosso sangue

di Enrico Marra

I fiumi Calore e Sabato sono costantemente sotto osservazione per contenere scoli abusivi. In questa settimana sono stati posti sotto sequestro due scarichi abusivi. Dopo il primo sequestro effettuato presso il fiume Sabato, in via De Rienzo, nella zona di via Torre del Catena dove è in costruzione un nuovo ponte, ne è seguito un altro nella zona Ponticelli, questa volta lungo il fiume Calore. I carabinieri forestali, infatti, hanno individuato uno scarico abusivo di un mattatoio. Il blitz è scaturito dopo alcune segnalazioni di cittadini della zona che avevano recepito esalazioni provenienti dalle acque del Calore. Alle esalazioni si era aggiunto il cambio di colore delle acque del corso d'acqua diventate di colore rosso. Pertanto i carabinieri della Stazione Forestale di Benevento, coadiuvati dai tecnici dell'Arpac, sono intervenuti lungo il fiume. È bastata una prima ricognizione per spingere la loro attenzione all'interno del mattatoio sito in città in località San Marco nella zona Ponticelli. Si tratta di un mattatoio che dopo essere stato del Comune da alcuni decenni è gestito da un privato.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 9 Febbraio 2019, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP