Sorpresa al ponte sul Sabato:
spunta l'airone cenerino

di Poalo Bocchino

Si è soffermato a lungo sul greto del fiume Sabato. Poi, repentino e maestoso, si è alzato in volo verso altri lidi. Un avvistamento di rara bellezza nella tarda mattinata di oggi a Benevento. Poco dopo le 13,30 uno splendido esemplare di airone cenerino ha sostato per una decina di minuti nel tratto di fiume sottostante il Ponte Santa Maria degli Angeli che collega il centro storico al Rione Libertà. Impossibile non scorgerlo nella sua imponente silhouette grazie al metro d'altezza che ne fanno uno degli uccelli più grandi presenti in Italia. Facilmente riconoscibile l'identità anche per un non esperto: becco giallo affusolato e inconfondibile piumaggio grigio, la perfetta divisa da airone cenerino. Sensazione condivisa dai passanti richiamati dalla insolita scena. E la certificazione definitiva è arrivata dalla locale sezione della Lipu da noi interpellata per una verifica: «Effettivamente si tratta di una bellissima ardea cinerea, o per l'appunto airone cenerino come è più comunemente noto. Sicuramente non è un avvistamento inedito per la nostra città e in passato, in aree meno vicine al centro cittadino, abbiamo osservato diversi esemplari. Ma è comunque un fatto rilevante che un uccello di tali dimensioni si spinga molto all'interno del tessuto urbano e che trovi nell'ecosistema del fiume Sabato un habitat idoneo. Ci fa piacere interpretarlo - concludono gli animalisti beneventani - come il segnale che lo stato di salute dei nostri corsi d'acqua non è così cattivo come spesso viene descritto».
Venerdì 28 Settembre 2018, 23:01 - Ultimo aggiornamento: 28-09-2018 23:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP