Spina Verde, devastato l'auditorium al rione Libertà

di Enrico Marra

BENEVENTO - Porte forzate, venti poltroncine danneggiate, vetri mandati in frantumi, telone per le proiezioni strappato, alcune sedie asportate, scomparsi anche alcuni mobili dai camerini, escrementi lasciati nei vari locali. Così si presenta la struttura dell’auditorium della «Spina verde» al rione Libertà, zona via Palermo. A dare l’allarme ieri mattina agli addetti del Comune è stato Felice Presta, che, insieme ad altri componenti del gruppo «Partecipazione a cinque stelle», ha anche redatto un documento in cui si fa il punto sull’accaduto: «Abbiamo scoperto - anticipano - un nuovo gesto vandalico alla già bistrattata Spina Verde, questa volta nell’auditorium. Danni ingenti sono stati arrecati in questa struttura che, pare, dovrebbe essere concessa al Conservatorio di Benevento. Il condizionale è d’obbligo, dato che i danni perpetrati dai vandali dovrebbero essere prima riparati dal Comune». La nota riepiloga le varie fasi che hanno spinto il Comune sin dallo scorso anno ad affidare questa parte della struttura al locale Conservatorio. Ciò ha reso necessario l’intervento del Demanio essendo un parte della struttura realizzata appunto su terreni che non sono nella disponibilità del Comune. 
Martedì 9 Gennaio 2018, 06:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP