Strade, lavori anti-dissesto:
restyling tre le polemiche

Sabato 7 Maggio 2022 di Maria Tangredi
Strade, lavori anti-dissesto: restyling tre le polemiche

A Montesarchio disagi e continue modifiche al piano traffico saranno probabilmente, già prima dell'estate, quasi un ricordo con la conclusione dei lavori in piazza Umberto I e nelle aree circostanti. Interventi ancora in corso e già avviati in via XXV Luglio, chiusa in un tratto e dove sarà definitivamente risolto anche il dissesto relativo a un piccola parte della strada. Lavori che in questo caso dovrà effettuare l'Alto Calore trattandosi della sostituzione di condotte.

Un'arteria dove i dissesti sono diversi, creando non pochi problemi alla viabilità, come evidenzia il M5S. «Si tratta - precisano i consiglieri pentastellati - di un tratto di viabilità ordinaria ma soltanto oggi ci si ricorda di intervenire in questa strada, dove i problemi non sono mancati con gli automobilisti costretti a fare manovre da Camel Trophy soprattutto nel pezzo di strada ceduto». Per l'amministrazione si tratta di opere programmate, per cui non ci sarebbe stato alcun disagio se non qualche difficoltà in un pezzo di strada che ha ceduto. I consiglieri pentastellati (Orazio Gerardo, Carlo Izzo e Giuseppina De Mizio) ricordano che «si tratta di lavori previsti da tempo ma resta il problema della manutenzione ordinaria che purtroppo continua a mancare. All'ordinarietà, poi, si è aggiunta la straordinarietà dovuta ad ulteriori problemi».

Conclusi i lavori in piazza Umberto I, sono ancora in corso interventi in altre aree cittadine per cui è stata prevista una nuova modifica alla circolazione. Il corso Caudino, dal 10 al 21 maggio, sarà chiuso al traffico e i residenti potranno raggiungere le proprie abitazioni attraverso passaggi pedonali. Via Matteotti, invece, diventerà a doppio senso. Modifiche alla viabilità necessarie «in attesa del piano traffico - dice Gaetano Mauriello, consigliere delegato alla viabilità e polizia municipale - per consentire comunque la circolazione in quasi tutte le strade». Soddisfatti per la riapertura della piazza i commercianti, che ora attendono iniziative mirate per rilanciare il commercio dopo mesi di chiusure dovute prima alla pandemia e poi ai guadagni ridotti per via dei lavori in corso. Intanto, le strade dissestate non dovrebbero più rappresentare un problema. Diverse anche le vie interessate da interventi di manutenzione straordinaria con la posa di asfalto a freddo. 

Ultimo aggiornamento: 9 Maggio, 11:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA