Va in bagno e partorisce,
lei e il figlio salvati dal 118

di L. D. C.

  • 2
Partorisce in casa, assistita dall'equipe del 118 e subito dopo viene trasportata all'ospedale Rummo, dove è ricoverata nel reparto di Ostetricia e Ginecologia. È accaduto l'altra notte, intorno alle 2,15, quando C.R., 39enne, in bagno ha partorito, senza alcun preavviso, il suo quarto figlio. Momenti di panico per i familiari che, nonostante fossero rimasti attoniti per la repentinità dell'avvenimento, hanno immediatamente allertato la centrale del 118. «Al nostro arrivo dicono i sanitari dell'equipe ci siamo immediatamente preoccupati dell'avvio della respirazione spontanea e del mantenimento della temperatura corporea del neonato, quindi abbiamo clampato con pinza emostatica e reciso il cordone ombelicale a cui il piccolo era ancora attaccato alla mamma».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 13 Agosto 2019, 11:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP