Aldo Balestra

La fedeltà di Kaos
e gli uomini crudeli

di Aldo Balestra
++ Sisma: trovato morto avvelenato cane-eroe di Amatrice ++ (Ansa, 29 luglio 2018, ore 12.43) 
***
Nel caos, tra le macerie, nella polvere, non perdeva la testa. Lui, Kaos, rimaneva fedele al comando del suo padrone. "Cerca", gli diceva Fabiano. E lui cercava. E trovava, salvava vite, come era accaduto ad Amatrice, nelle case crollate per la violenza del terremoto. O a Norcia. O nella neve. Perché Kaos era un cane soccorritore, e da soccorritore - dentro le tragedie - aveva riportato alla luce uomini e donne.

Un cane pastore tedesco diventato una star, un «eroe» come subito si è soliti etichettare in questo Paese chi s'impegna e rimane coerente al suo ruolo, al suo lavoro, alla sua «missione». Che si tratti di un uomo o di un cane, lo chiamiamo «eroe»  e poi siamo pronti con la velocità di un clic - nel Paese già di suo drammaticamente senza memoria - a dimenticare, rimuovere e poi agilmente a criticare, insinuare, dileggiare, aggredire e persino ad uccidere.

Hanno fatto così anche con Kaos, un cane generoso e buono, fedele e giocherellone, che ancora s'emozionava per le crocchette che gli porgeva Fabiano. Un pastore tedesco che ha praticato sempre la fedeltà nei confronti dell'uomo. Fino all'ultimo, fino alla fine, quando è stato tradito dalla polpetta avvelenata di qualcuno nascosto nell'ombra.

Certo, ora lo sdegno. Ovunque. Ma temiamo che presto Kaos sarà dimenticato, se non dal suo disperato Fabiano. Una crudeltà infinita e senza motivo, qualsiasi sia il motivo, l'uccisione di questo cane. Come di qualsiasi animale. Le scene delle sevizie spesso viaggiano sul web. Cani fedeli, che si fidano. Uomini che li tradiscono, e diventano crudeli. Chi sarà, davvero, l'animale?
***
«Mai nel fidarsi altrui. Non si teme abbastanza» (Metastasio)
Domenica 29 Luglio 2018, 22:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti


QUICKMAP