Daniela De Crescenzo

Al Castello di Baia un euro per il tramonto più bello del mondo

di Daniela De Crescenzo
Un euro per un tramonto indimenticabile. La proposta arriva dal Parco archeologico dei Campi Flegrei che il 19 e 26 luglio dalle 20 alle 23 e il 20 e 27 luglio dalle 16 alle 20 terrà aperti i cancelli del Castello di Baia (via Castello, 39 – Bacoli, Napoli)  per permettere l'esplorazione delle 50 sale della roccaforte e la passeggiata sulla sua megnifica terrazza. Tutti potranno anche divertisi con spettacoli di danza, musica, arte. Il 26, poi, proprio nel castello si celebrerà Sant'Anna, patrona di Bacoli: e sarà festa grande.

La visita al monumento è in ogni caso imperdibile: edificato in epoca aragonese sulle rovine di quella che potrebbe essere stata la Villa di Cesare descritta da Tacito, per la sua realizzazione re Alfonso II d'Aragona nel 1495 si servì della consulenza di Francesco di Giorgio Martini. Nel 1535 la fortificazione fu ampliata dal vicerè Pedro Álvarez de Toledo e con alterne vicende fu utilizzata fino all'Unità d'Italia quando fu abbandonata diventando prima un orfanatrofio e poi un carcere militare. Dal 1984 il Castello è stato  recuperato dalla Soprintendenza Archeologica di Napoli e Caserta ed è diventato sede del Museo archeologico dei Campi Flegrei dove sono stati riuniti tutti i ritrovamenti dei Campi Flegrei. Dalle sue terrazze si gode uno dei panorami più completi del golfo di Napoli. 
Le cinquanta sale del museo sono aperte al pubblico dal martedì alla domenica dalle 9 alle 14,20 (ultimo ingresso ore 13,30). Ogni prima domenica del mese si può anche visitare la chiesa di Santa Maria del Pilar. 
Mercoledì 18 Luglio 2018, 17:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



QUICKMAP