Daniela De Crescenzo

Il mestiere me lo invento: raccolgo le cozze a Santa Lucia

di Daniela De Crescenzo
Il lavoro: chi non ce lo ha se lo inventa. Mario 67 anni, fatica estate e inverno a raccogliere, e vendere, le cozze che crescono spontaneamente sugli scogli al largo di Santa Lucia. «Ho dei clienti fissi – spiega – e ogni giorno riesco a prendere dal mare trenta, quaranta chili di cozze. Cozze speciali, cresciute sugli scogli. Niente a che vedere con quelle coltivate».

Cozze ovviamente non depurate come previsto dalla legge. Rischi per chi le gusta? »Ma quando mai, io le mangio tutti i giorni, e sto una bellezza. Mi tuffo a Santa Lucia, mi faccio una bella mangiata di frutti di mare veraci, e non tengo mai nemmeno un raffreddore».
 

Napoli è anche questo: vite spese sul mare tirando a campare con mestieri improvvisati. Con divertimento ed entusiasmo  anche quando si è passata la sessantina. 
Venerdì 7 Luglio 2017, 08:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



QUICKMAP