Daniela De Crescenzo

Il regalo più bello? Lo trovate alla bottega della legalità

di Daniela De Crescenzo
Se non ne potete più di andare in giro alla ricerca dei regali di Natale, se cominciate ad odiare parenti, amici e conoscenti a cui non sapete proprio cosa far trovare sotto l'albero, fate una capatina alla "Bottega dei sapori e dei saperi della legalità" (via De Cesare 22) e puntate sul sicuro: prodotti genuini, manufatti originali, cappelli, magliette e pure il "ciortino", un dolce anti-jella. Anche questo sarà un modo per conoscere quello che di bello offre Napoli.
I prodotti vengono dalle terre confiscate alle mafie e coltivate da tante e diverse associazioni in tutta la Penisola ed è possibile trovarli confezionati in pacchi di tre diversi formati. Nella confezione small (10 euro) si trovano i rigatoni biologici, la passata di pomodoro siccagno e i frollini ai cereali con le mandorle; nel pacco da 15 euro: le penne rigate biogiche, la zuppa di ceci ai cereali, il patè di carciofo violetto, e i frollini biologici all'arancia con fave di cacao. Ancora più ricchi i pacchi da 25 e 45 euro.
Ma chi vuole può pescare tra  i tanti prodotti disponibili e magari aggiungere quelche ceramica "nciarmata" dai ragazzi del carcere di Nisida o 
i gadget di stoffa di canapa della Cooperativa Altri Orizzonti o il caffè Le lazzarelle delle donne detenute a Pozzuoli. C'è da scegliere: l'importante è fare un pacco alla camorra.
Giovedì 14 Dicembre 2017, 22:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA



QUICKMAP