Daniela De Crescenzo

Snorkeling, teatro, passeggiata: a Chiaia si riscopre la città

di Daniela De Crescenzo
Dici Chiaia e pensi ai negozi più “in” della città, pensi al lusso, ai licei storici, ai teatri, ai cinema, e dimentichi che quello in cui ti muovi non era altro, un tempo, che un borgo di pescatori. Perché Chiaia, non dimentichiamolo, vuol dire spiaggia. E una spiaggia doveva essere la strada che attualmente da Palazzo Reale porta al mare. Poi nel sedicesimo secolo la zona “fuori le mura” che dal mare saliva su fino alla collina del Vomero, fu arricchito  dal viceré duca di Medina da fontane e giardini e ville scelte dai nobili per abitare lontano dal caos cittadino. Fu lo stesso viceré a far realizzare la Villa Comunale, in origine Villa Reale che costeggia la linea del mare diventandone il prolungamento e creando quella che Alexandre Dumas ha descritto come “la più bella passeggiata del mondo”. Ma diciamoci la verità: non è necessario essere un grande scrittore per sapere che un lungomare che da un lato si chiude con la collina di Posillipo e dall’altro con la vista del Vesuvio e che per di più incontra il Castel dell’ Ovo, non può avere paragoni.

L’anima di Chiaia, per chi la sa capire e la vuole amare, resta quella marinara, tanto che a volte arrivando a Mergellina trovi ancora i pescatori che puliscono le reti. Ma nel quartiere c'è anche molto altro: c'è la città sotterranea, ci sono le ville, ci sono i castelli. 

Per scoprire il quartiere l prima municipalità da oggi e fino al 28 dicembre ha organizzato una serie d’itinerari che aiutano a ritrovare una città che troppe volte anche noi napoletani dimentichiamo di conoscere.

Clicca qui per leggere il programma completo



L’iniziativa si chiama “prima turismo” sarà presentata domani, e comprende un ricco programma d’itinerari turistici cine-teatrali, eventi culturali e convegni. Le proposte sono tante e spaziano dai percorsi nella Galleria Borbonica alle visite alla sinagoga e ai palazzi nobiliari. E poi  trekking tra i parchi e i casali di Posillipo; tour in bici; tour via terra nel parco della Gaiola, ma anche snorkeling e tour in barche dal fondo trasparente.
Mercoledì 5 Aprile 2017, 18:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



QUICKMAP