Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Amedeo Matacena morto, infarto stronca l'ex deputato di Forza Italia a 59 anni

Venerdì 16 Settembre 2022
Amedeo Matacena morto, infarto stronca l'ex deputato di Forza Italia a 59 anni

È morto a Dubai l’armatore ed ex parlamentare Amedeo Matacena. 59 anni, nato a Catania, da quasi dieci anni era latitante negli Emirati Arabi, dove risiedeva per sottrarsi alla condanna a tre anni di reclusione della Corte d’Appello di Reggio Calabria per concorso esterno in associazione mafiosa nell’ambito dell’inchiesta Olimpia. La morte sarebbe avvenuta in seguito a un infarto, come confermato dai suoi avvocati Marco Tullio Tutino, Enzo Caccavari e Renato Vigna. Inutile il trasporto in ospedale.

Perché Lega e Fratelli d'Italia sono contro la condanna Ue dell'Ungheria

Amedeo Matecena, la carriera politica in Forza Italia

Matacena era stato deputato tra le fila di Forza Italia tra il 1994 e il 2001 e proprio la sua elezione a Montecitorio sarebbe stato uno dei motivi che lo avrebbero portato ad accordarsi con esponenti della ‘ndrangheta di Reggio Calabria, collusione costatagli la condanna per concorso esterno, confermata dalla Cassazione nel 2014.

 

La custodia cautelare

Nell’agosto di quest’anno il mandato di custodia cautelare che era stato spiccato nell’ambito di un’altra inchiesta per appropriazione indebita ("breakfast") era stato revocato per il lungo tempo trascorso dai presunti reati e la caduta dell’aggravante mafiosa. Contestualmente era stato disposto anche il dissequestro dei beni di Matacena, di cui era stata accertata la provenienza lecita. Nel caso era stato implicato anche l’ex ministro Caludio Scajola, che avrebbe cercato di aiutarlo a fuggire in Libano dopo la condanna.

Elezioni e fondi russi, Blinken rassicura Draghi: «Non ci sono nomi italiani»

La compagnia di trasporti sullo stretto di Messina

Fuori dalla politica, Matacena era stato imprenditore marittimo, ereditando dal padre Amedeo la compagnia che gestiva i trasporti sullo stretto di Messina. Anche la vita sentimentale dell’ex deputato era stato spesso al centro delle cronache: è stato per diversi anni il compagno della conduttrice Alessandra Canale da cui ha avuto un figlio; era poi stato sposato con Chiara Rizzo, indagata con lui nell’inchiesta breakfast e. Da ultimo aveva avuto una relazione con Maria Pia Tropei.

Ultimo aggiornamento: 19:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA