Durata irragionevole del processo,
boss della 'ndrangheta da risarcire

Il Ministero della Giustizia dovrà sborsare 5.500 euro per risarcire un boss della 'ndrangheta. È quanto stabilisce la sentenza, emessa dalla Corte d'Appello di Salerno, che ha accolto la domanda proposta dai difensori di Luigi Mancuso, gli avvocati Francesco Sabatino e Antonio Pasqua, con la quale è stato chiesto il risarcimento per «l'irragionevole durata» del processo «Genesi» che aveva portato alla sbarra numerosi imputati ritenuti a vario titolo componenti del clan Mancuso di Limbadi e di altre cosche satelliti. 
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 16:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP