Reggio Calabria, 42enne sorpreso
con foto e video pedopornografici

Giovedì 14 Aprile 2022
Reggio Calabria, 42enne sorpreso con foto e video pedopornografici

Reggio Calabria, nell'ambito dell'azione di contrasto al fenomeno della pedopornografia online, la Polizia postale ha eseguito una perquisizione locale, personale e informatica a carico di un 42enne residente nella provincia, resosi responsabile del reato di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico mediante social network.

La perquisizione e l'immediata attività di analisi forense effettuata, hanno consentito di rinvenire ingente materiale pedopornografico (oltre 1000 tra immagini e video), con bambini in tenera età abusati da soggetti adulti. Di qui l'arresto in flagranza di reato. L'attività investigativa della Procura di Reggio Calabria, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, è stata condotta dal compartimento Polizia postale per la Calabria mediante un'intensa attività di «pedinamento informatico». Le successive indagini tecniche svolte sul materiale informatico sequestrato hanno consentito di accertare, allo stato degli atti, il possesso di un ingente quantitativo di file multimediali di natura pedopornografica, ritraenti minori anche di tenera età, archiviato sia sui propri dispositivi fissi e mobili, sia direttamente sul web, in cloud.

Ultimo aggiornamento: 13:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA