Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Reggio Calabria, beni per 160 milioni
confiscati a un imprenditore

Giovedì 11 Agosto 2022
Reggio Calabria, beni per 160 milioni confiscati a un imprenditore

Beni confiscati per un valore complessivo stimato in oltre 160 milioni di euro riconducibili a un imprenditore di Reggio CalabriaSi tratta di sette imprese e società commerciali attive nel settore edile e immobiliare, 99 immobili e 16 veicoli. Ma anche le quote di partecipazione al capitale di due società attive nei settori edile e turistico, 234 tra terreni e fabbricati, beni mobili, nonché diverse disponibilità finanziarie. A eseguire  il provvedimento emesso dal Tribunale i militari dei Comandi provinciali della Guardia di Finanza e dei carabinieri di Reggio Calabria, unitamente a personale della Dia e dello Scico, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica,Direzione Distrettuale Antimafia, diretta dal Giovanni Bombardieri.

L'uomo era stato condannato in primo grado nel dicembre scorso a 12 anni di carcere per concorso esterno con la 'ndrangheta al termine del processo «Monopoli».

Ultimo aggiornamento: 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA