Reggio Calabria come Pamplona, toro scappa dal circo e semina il panico in strada: abbattuto

Venerdì 17 Luglio 2020
Reggio Calabria come Pamplona, toro scappa dal circo e semina il panico in strada: abbattuto
Reggio Calabria come Pamplona durante la festa di San Firmino: un toro scappato da un circo ha seminato il panico nel capoluogo calabrese, nel quartiere San Filippo della frazione Pellaro. Completamente senza controllo, si è mosso tra le strade del quartiere per ore finché non è stato abbattuto, dopo diversi tentativi (andati a vuoto) di sedarlo.

Le operazioni degli addetti del circo per recuperare l'animale, regolarmente detenuto, non sono andate a buon fine. Il toro, nonostante all'inizio non fosse eccessivamente agitato, ha cambiato atteggiamento iniziando a caricare per un lungo tragitto, costringendo i passanti a rifugiarsi nelle case e nei negozi.

Dopo la segnalazione giunta al 113, sul posto sono intervenuti gli agenti delle Volanti della Questura, i vigili del fuoco, la Polizia municipale, un veterinario dell'Asp di Reggio Calabria e la Polizia metropolitana. Alle ricerche ha partecipato anche un elicottero del V Reparto volo di Reggio. Dopo numerosi ed infruttuosi tentativi di sedarlo, il veterinario dell'Asp, con il consenso del proprietario del circo, ha deciso di abbattere l'animale in quanto ritenuto eccessivamente pericoloso. 
Ultimo aggiornamento: 10:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA