Riace, Lucano resta in Calabria:
«Grazie Napoli, ma non posso»

di Maria Pirro

«Non vengo a Napoli, resto tra la mia gente». Mimmo Lucano, il sindaco di che ha dovuto lasciare Riace a seguito del divieto di dimora deciso dai giudici del Riesame, risponde al telefono da Caulonia, in Calabria, a diciannove chilometri di distanza da casa. Dopo lo scambio di battute a Radio Crc, il primo cittadino Luigi Magistris era già pronto a organizzare «qualcosa di significativo» per accoglierla in città. «Lo ringrazio, gli voglio proprio bene, ma non posso: c'è stato un...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 19 Ottobre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 19-10-2018 21:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP