Uccise 8 persone in un incidente,
esce dal carcere e fa un altro morto

Sabato 11 Settembre 2021
Uccise 8 persone in un incidente, esce dal carcere e fa un altro morto

Uccise 8 persone in bicicletta travolgendole con la sua automobile, dopo essere stato scarcerato ha ottenuto di nuovo la patente e causato un nuovo incidente. Una storia per cui non si dà pace la figlia di una delle vittime dell'incidente di Lamezia avvenuto nel 2010 sulla statale 18 Tirrenica. Il marocchino  Chafik Elketani, oggi 33enne, uccise 8 persone, tra cui suo padre, ma per lei la giustizia è stata troppo clemente nei suoi confronti.

«Sono indignata, furibonda. Vorrei sapere chi gli ha ridato la patente a questo signore? I giudici l'avevano quasi graziato, all'epoca, condannandolo a cinque anni dopo aver ucciso 8 persone», ha affermato a Il Corriere della Sera, dove ha denunciato anche il fatto che il nuovo incidente stava passando quasi in sordina: «Forse era strafatto di droga come allora? O forse si deve coprire qualcuno per il solo fatto di aver rilasciato la patente a un signore che ha lasciato tanti orfani in città?».

Video

La donna ha deciso di parlare perché vuole onorare la memoria di suo padre e di tutte le vittime e le loro famiglie. Nel 2010 non esisteva ancora l'omicidio stradale, ma secondo la figlia della vittima la giustizia è stata troppo clemente con lui. Uscito dal carcere ha ottenuto di nuovo la sua patente e ha avuto, ancora una volta un brutto incidente, in cui purtroppo è morta un'altra persona. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA