A Marcianise la sede distaccata
del conservatorio di Salerno

- È stata inaugurata a Marcianise (Caserta) la sede distaccata del conservatorio di Salerno «Giuseppe Martucci». Un evento, l'istituzione di una scuola musicale di alto livello, atteso da decenni in provincia di Caserta. Presente alla cerimonia di taglio del nastro il presidente della Regione Vincenzo De Luca, che ha affiancato il sindaco di Marcianise Antonello Velardi, promotore dell'iniziativa che ha portato una sede del Conservatorio a Marcianise, in quello che era l'edificio che ospitava il giudice di pace. «Un giornata importante - ha detto De Luca - perché oggi raggiungiamo un obiettivo dall'alto valore simbolico e pratico; in tanti anni, in provincia di Caserta, nessuno c'era mai riuscito, noi l'abbiamo fatto con la tenacia e la convinzione di voler dare una prospettiva futura a tanti ragazzi campani, e casertani in particolare, e un sollievo alle famiglie. Inoltre - ha aggiunto il Governatore - quello di oggi è solo un primo passo; questa sede distaccata potrebbe trasformarsi da sede distaccata a Conservatorio, il primo del Casertano». Rivolgendosi poi ai giovani presenti in sala, De Luca ha consigliato loro «di non dar retta a chi dice che basta smanettare sui social, o basta un tweet, per andare avanti nella vita; ci vuole anzi fatica, determinazione, competenza e studio». De Luca ha poi annunciato che «la Regione sosterrà attraverso borse di studio anche gli studenti di questa sede distaccata, come già fatto per quelli dei vari conservatori». Molto soddisfatto il sindaco Velardi. «Con quest'iniziativa - ha sostenuto il primo cittadino - abbiamo posto fine ad una lacuna grave del Casertano, la mancanza di un conservatorio. Sono centinaia i giovani delle province di Caserta e Napoli che frequentano il Conservatorio di Salerno, anche per questo abbiamo ritenuto doveroso adoperarci per realizzare una sede distaccata nella nostra provincia, facilmente raggiungibile dagli studenti; l'istituto sarà un avamposto di arte e gioventù, e aiuterà Marcianise e la provincia a crescere. Abbiamo poi recuperato un edificio in cui prima si faceva formazione professionale, poi c'era il giudice di pace, dando il senso di come si possano riutilizzare gli spazi pubblici». «I corsi inizieranno entro una quindicina di giorni, non appena avremo acquisito tutti gli strumenti», garantisce il vice-direttore del Conservatorio Martucci di Salerno, Fulvio Maffia, mentre la direttrice Imma Battisti parla di un «punto di arrivo di un lavoro fatto negli anni, ma anche di un punto di partenza di un'esperienza che farà crescere il territorio attraverso la formazione culturale di alto livello».
Lunedì 14 Gennaio 2019, 13:44 - Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 00:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP