Air assorbe Ctp: unico gestore con
26 linee e 217 dipendenti

Giovedì 21 Aprile 2022 di Emanuele Tirelli
Air assorbe Ctp: unico gestore con 26 linee e 217 dipendenti

Ventisei linee per quasi 5,7 milioni di chilometri di trasporto su gomma nei comuni dell'Agro Aversano e del litorale Domitio, comprese le tratte da Mondragone a Napoli. E un contratto da circa 19.5 milioni di euro l'anno. La gestione passa ad Air Campania, che insieme a Eav assorbirà personale e linee dell'ex Ctp. In questo modo dal mese di maggio riprenderanno i servizi che sono stati sospesi lo scorso dicembre a causa della crisi della Compagnia Trasporti Pubblici. E si mette un punto anche all'agonia dei 483 lavoratori.

La notizia è stata ufficializzata ieri durante una conferenza stampa a Palazzo Santa Lucia con il governatore Vincenzo De Luca, il presidente della Commissione regionale trasporti, Luca Cascone, e gli amministratori di Air Campania, Anthony Acconcia, e di Eav, Umberto De Gregorio. Intanto, dopo la cooperazione di tutte le sigle sindacali (Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Trasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna), sono stati pubblicati pure gli avvisi di trasferimento della dotazione organica. Anche perché Air ed Eav si sostituiranno completamente a Ctp. Dopo il trasporto su gomma nelle province di Avellino e Benevento, e in una parte di quelle di Caserta e Salerno, la società amministrata da Anthony Acconcia si appresta a diventare l'unico gestore in Terra di Lavoro. La maggior parte dei 483 dipendenti sarà assorbita. 47 addetti che hanno chiesto l'esodo incentivato usufruiranno di un contratto ponte per essere accompagnati al trattamento pensionistico. L'altra procedura di selezione avviata, riferisce l'azienda, «in base ai fabbisogni aziendali, garantisce aderenza alle professionalità possedute e ricolloca le categorie indirette al parametro immediatamente inferiore». Così in 217 entreranno in Air per fare fronte alle esigenze dettate dall'ampliamento territoriale della società. Mentre altri 219 faranno parte di Eav per i servizi nell'area nord della città Metropolitana di Napoli.

Air ricorda che la Campania è una delle regioni con la vetustà più bassa in assoluto dei mezzi. D'altronde la lotta all'inquinamento e la sostenibilità ambientale sono oramai temi centrali che non possono essere tralasciati. Nei prossimi giorni arriveranno 18 nuovi autobus a Caserta, 12 dei quali a metano che saranno utilizzati per la conurbazione urbana. Poi ce ne saranno ulteriori 39, e ancora altri 204. I 45 che sono arrivati in eredità da Ctp sono stati ripartiti a metà con Eav, ed è con questi che inizieranno i nuovi servizi dal prossimo 2 maggio in attesa di un progressivo incremento. Per quanto riguarda invece i depositi, in Terra di Lavoro ci sono attualmente quelli di Caserta, Piedimonte, Capua e Teverola. Air ha un contratto di rete con Eav che di fatto anticipa la fusione, in virtù del quale Eav ha provveduto a una manifestazione d'interesse per individuare nuovi depositi per coprire l'area dell'Agro Aversano e del litorale Domitio. Nel frattempo queste zone saranno servite dai mezzi in partenza dai depositi più vicini di Capua e di Teverola. Ulteriore novità riguarda invece un locale all'interno della stazione di Caserta che sarà destinato a info point, biglietteria e autisti, adeguato ai tempi e figlio di un contratto con Rete Ferroviaria Italiana.

Video

Alcune attività sono in capo a Unico Campania. La centrale operativa e il contapersone ne sono due esempi. Air Campania dichiara però di essersi già attivata per avere una propria centrale operativa e di essere consapevole della necessità di intensificare la rete per la distribuzione dei biglietti nella provincia di Caserta. Le rivendite sono ancora troppo poche. Ed è vero che è possibile acquistare il titolo di viaggio attraverso l'App di Unico Campania, ma ci vorrà ancora un po' di tempo prima che tutta l'utenza abbandoni il cartaceo. Altro argomento è poi quello delle paline semi-intelligenti che dovrebbero essere installate entro la fine dell'anno. Prima di acquisire anche i servizi di Ctp, la mappatura regionale di Air aveva contato 5 mila fermate, alle quali adesso andranno ad aggiungersi pure quelle dei comuni dell'Agro Aversano e del litorale Domitio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA