Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Angela Iannotta ricoverata dopo by-pass,
sarà operata per la quinta volta a Napoli

Domenica 13 Marzo 2022
Angela Iannotta ricoverata dopo by-pass, sarà operata per la quinta volta a Napoli

È ancora in prognosi riservata e sempre in pericolo di vita Angela Iannotta, la 28enne ricoverata da inizio febbraio all'ospedale di Caserta dopo le gravi complicazioni emerse in seguito a due operazioni con by-pass gastrico cui si era sottoposta per dimagrire ed effettuate dallo stesso chirurgo (è stato denunciato). Angela non è più nel reparto di rianimazione e terapia intensiva, ma nel reparto di chirurgia d'urgenza e dei grossi traumi dell'azienda ospedaliera casertana, lo stesso in cui ha subito altre due operazioni, questa volta salvavita, dopo il ricovero d'urgenza. Dunque negli ultimi mesi la ragazza di Santa Maria Capua Vetere ha subito quattro interventi chirurgici, ovvero i due per dimagrire, per i quali è stata avviata su denuncia dei legali del marito (Raffaele e Gaetano Crisileo) un'inchiesta da parte della Procura di Santa Maria Capua Vetere, e i due salvavita; purtroppo Angela necessita di un nuovo intervento chirurgico, questa volta ricostruttivo dell'esofago e di una parte dello stomaco da parte di una equipe multidisciplinare. Sarà Franco Corcione, uno dei luminari della chirurgia italiana, ordinario dell'Università Federico II di Napoli, ad eseguire, con una nuova tecnica, questo delicato e complesso intervento chirurgico. Presto, non appena le condizioni di Angela lo consentiranno, ci sarà il trasferimento presso il Policlinico Federico II di Napoli.

Mario Iannotta, papà di Angela, spiega che « Non siamo voluti andare in una struttura pubblica del Nord Italia - spiega Mario Iannotta, papà di Angela - ma abbiamo fiducia massima nel professor Corcione, con cui ho avuto un lungo colloquio. Sarà lui e solo lui a operare di nuovo mia figlia Angela. Questo vuole anche la stessa Angela ed è la decisione di tutta la nostra famiglia». Sul fronte delle indagini della Procura di Santa Maria Capua Vetere, il sostituto Valentina Santoro ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche di Angela, ha sentito il marito della 28enne. La famiglia della ragazza ha più scritto al ministro della Salute Roberto Speranza chiedendo di inviare gli ispettori nelle due cliniche private dove Angela è stata operata con by-pass gastrico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA