Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Anziano si perde in campagna: salvato dai carabinieri

Giovedì 10 Novembre 2016
Un momento delle operazioni di salvataggio

Nel corso della mattinata odierna i carabinieri del comando Stazione di Caiazzo, unitamente a personale dei Vigili del Fuoco di Caserta, hanno salvato un 83enne di Vitulazio, di cui si erano perse le tracce dalla tarda serata dell’8 novembre scorso, quando si era allontanato dalla propria abitazione, a bordo di una Fiat Fiorino, per recarsi presso il frantoio in Monteverna per la macina delle olive.
Da quel momento, l'uomo è sparito senza dare più alcuna notizia di sé. A denunciarne la scomparsa pressso la stazione dei carabinieri di Vitulazio, sono stati i due fratelli che, non trovandolo a casa e non avendolo visto rincasare la sera precedente, si sono preoccupati. I carabinieri, acquisita la descrizione fisica dell’uomo ed ogni altro elemento utile al suo rintraccio, si sono subito attivati nella ricerca perlustrando, palmo palmo, tutta l’area  circostante Piana di Monteverna. Questa mattina alle ore 08.30, dopo un’incessante attività di ricerca, espletata soprattutto nelle aree impervie, i militari della stazione di Caiazzo hanno dapprima individuato in aperta campagna il veicolo Fiat Fiorino, di colore bianco,in uso all’anziano al momento della scomparsa ed alle successive ore 11.30 hanno rinvenuto l’uomo, vivo, riverso a terra in mezzo alla fitta vegetazione. Dopo averlo liberato, anche con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, hanno richiesto l’intervento dell’ambulanza che lo ha trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Caserta dove è stato sottoposto ad accertamenti medici. L’uomo, per fortuna non è in pericolo di vita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA