Assembramenti in discoteca,
chiuso il Panart di Carinaro

Domenica 3 Ottobre 2021 di Nicola Rosselli
Assembramenti in discoteca, chiuso il Panart di Carinaro

Un locale chiuso e contravvenzioni e controlli a raffica soprattutto in tema di rispetto della normativa anti Covid 19da parte dei militari del Gruppo Aversa agli ordini del colonnello Donato D'Amato. I carabinieri della compagnia di Marcianise, in collaborazione con i militari della stazione di Gricignano di Aversa, coordinati dal capitano Lucio Pellegrino, hanno sottoposto a sequestro per violazioni in materia di sicurezza sul lavoro e per aver superato la capienza massima consentita in materia di normativa anti pandemia il locale Panart di Carinaro. I militari avrebbero riscontrato che le persone presenti in quel momento nel locale erano in numero maggiore rispetto a quelle che avrebbe potuto ospitare. 

Video

Sono anche in corso di accertamento le emissioni acustiche sempre da parte degli stessi carabinieri gricignanesi. Nello stesso periodo raffiche di controlli e denunce dei carabinieri nell'ambito dei controlli sul territorio aversano per arginare i reati contro il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella stessa serata, i militari della compagnia di Aversa, insieme alla Squadra d'Intervento Operativo (Sio) del 10° Reggimento Carabinieri Campania, coordinati dal maggiore Ivano Bigica, hanno denunciato dieci persone per diversi reati. Una persona è stata scoperta e arrestata mentre aveva appena portato via un'autovettura. Un secondo arresto si è registrato per guida in stato di ebbrezza, ed un terzo per guida senza patente perché mai conseguita. In questi due ultimi casi le auto che i due giovani guidavano sono state sequestrate. Una quarta persona è stata arrestata per evasione dagli arresti domiciliari. Doveva essere, infatti, nella propria abitazione, ma era in strada per partecipare alla movida normanna, gioia e dolori degli aversani. Altri arresti si sono verificati per possesso di sostanze stupefacenti e per accensione abusiva di fuochi d'artificio. Da evidenziare, a questo proposito, che non passa sera, intorno a mezzanotte, che non vengono esplosi fuochi d'artificio per festeggiare compleanni nei pressi degli oramai infiniti ristoranti e locali di somministrazione che sono presenti in città e nei centri immediatamente vicini. Nel complesso, i militari aversani hanno sottoposto a controllo 787 persone e 490 veicoli, elevate 119 contravvenzioni per violazione del codice della strada e segnalato alla prefettura due persone per detenzione di stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA