Bagnino morto a Mondragone:
malore dopo la spiaggia, aveva 27 anni

Martedì 30 Giugno 2020 di Sonia Paglia
Bagnino abruzzese morto a Mondragone: malore al ritorno dalla spiaggia, aveva 27 anni

Bagnino abruzzese stroncato da un malore a soli 27 anni. Avrebbe perso la vita così Vincenzo Bertone, originario di Venere, frazione di Pescina, trasferito a Mondragone, in Campania, dove aveva preso servizio come bagnino, al lido Aurora. Il suo cuore avrebbe cessato di battere  intorno alle ore 18,30 di ieri. Bertone era rientrato a casa dopo una giornata di lavoro sulla spiaggia. Dopo pranzo, si sarebbe disteso sul letto per riposare.  Un suo familiare aveva  provato a svegliarlo, purtroppo, senza esito positivo.  Sul posto è intervenuta immediatamente  un'ambulanza del 118, con personale medico e infermieristico, a bordo. Ma i sanitari  non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sarà l’esame autoptico, previsto per il 2 luglio,  a definire la causa esatta della morte. Vincenzo Bertone lascia il padre Dante, la mamma Patrizia Tirabassi  e il fratello Luca. In  molti lo ricordano come un giovane, solare, dinamico, sensibile e intraprendente. Numerosi i messaggi di cordoglio sulla  sua pagina Facebook. La comunità di Venere, appresa la notizia, si è chiusa in un profondo silenzio.

Spada, sparatoria tra clan a Ostia: 7 condanne, a Ottavio 8 anni per tentato omicidio

Ultimo aggiornamento: 14:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA