Carditello, accordo tra Fondazione
e Regione per la tutela del verde

La Regione Campania e la Fondazione Real Sito di Carditello hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per la realizzazione di iniziative per la tutela del verde e dell'attività vivaistica nelle aree a verde e boschive annesse al Real Sito, con l'obiettivo di restituire queste importanti aree alle originarie funzioni agricole e d'allevamento oltre a renderle fruibili per le attività turistico-culturali. Il protocollo si colloca nell'ambito dell'articolata attività di restauro, recupero e rifunzionalizzazione del Real Sito di Carditello, attuata dalla Fondazione che ha tra i fondatori promotori la Regione Campania, il Ministero dei Beni e le Attività Culturali e il Comune di San Tammaro.

«Questa intesa rappresenta un tassello fondamentale del progetto di recupero e valorizzazione del Real Sito, che, dopo la fase iniziale focalizzata sui beni architettonico-monumentali, concentra ora l'attenzione sulle aree verdi e boschive, di indiscusso valore storico e paesaggistico, annesse al Sito», spiega Franco Alfieri, capo della segreteria del governatore campano Vincenzo De Luca. «Vogliamo che queste aree tornino ad essere il giardino storico e la stazione sperimentale di agricoltura e allevamento di un tempo, dove poter svolgere anche attività di formazione e educazione ambientale», aggiunge Alfieri.«Le aree a verde del Real Sito di Carditello rientrano nel progetto di valorizzazione a cui la Fondazione dedica i suoi sforzi», dichiara Luigi Nicolais, presidente della Fondazione Real Sito di Carditello. 
Giovedì 25 Ottobre 2018, 16:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP